matteo_cantella_singolo

“Quando l’adrenalina entra in gioco, probabilmente mi troverai lì da qualche parte, protagonista di quel gioco.”

Prima ancora di iniziare l’università e laurearmi presso l’università di Pavia in Educazione motoria preventiva ed adattata, la mia passione per lo sport era parte integrante della mia giornata.

Sport e motori occupavano il 100% della mia giornata e per anni mi sono dedicato al motocross.

I salti e le impennate erano il mio pane quotidiano.

Cercavo di recarmi in pista tutte le volte che potevo, pensando che più tempo avrei passato in moto, più confidenza avrei avuto, migliorando così le mie performance e i miei tempi sul giro.

In effetti, inizialmente la mia teoria funzionava, ma dopo qualche mese mi sono ritrovato in una sorta di stallo dal quale non sapevo bene come uscirne.

Ero veloce in pista ma la mia resistenza alla fatica era migliorata pochissimo e avendo cambiato categoria, mi trovavo a fronteggiare manches più lunghe rispetto a quando ero un “Rookie”

Gli ultimi 5/6 minuti di ogni manche erano infernali, faticavo a stare in sella e avversari tecnicamente più scarsi di me alla fine riuscivano a tagliare per primi la linea del traguardo.

Stufo di prendere certe “batoste”, ho iniziato ad allenarmi in maniera funzionale al motocross e da subito ho notato un miglioramento delle prestazioni.

Un brutto giorno però, sfinito dalla competizione e con tra le mani una moto nuova e più potente, sbaglio a prendere una rampa e atterro troppo lungo.

L’impatto con il suolo comprime le mie articolazioni e mi ritrovo come se fossi stato schiacciato sotto una pressa di 1000Kg.

Fortunatamente, gli allenamenti fatti in precedenza mi hanno permesso di uscirne vivo ma con un ginocchio non più in grado di sorreggere certi carichi.

Abbandonato il motocross, inizio a dedicarmi all’allenamento in palestra e dopo la laurea inizia il mio percorso lavorativo.

La palestra mi aiuta a rinforzare il ginocchio e mi permette di tornare a dedicarmi ad un’altra mia vecchia passione, la boxe.

Negli ultimi anni ho creato protocolli di allenamento funzionali misti alla boxe per la perdita di peso.

L’unione delle 2 discipline con la scienza del dimagrimento mi hanno permesso di rendere gli allenamenti efficaci, motivanti e divertenti.

La passione delle moto e delle auto mi spinge spesso ad andare a correre in pista e per questo motivo mi piace lavorare anche con i piloti per aiutarli a raggiungere nuovi traguardi.

La preparazione fisica e mentale è fondamentale per andare forte in pista e fuoristrada.

Roberto Patrignani, Pilota e giornalista di motociclismo, diceva:

“La curva non è una semplice deviazione, è una gioia, un esercizio mentale che ti porta a ragionare passo a passo la manovra corretta, i giusti giri del motore, la marcia perfetta da inserire ed è un esercizio fisico che esprime il gesto che vorremmo fosse efficace e bello da vedere nello stesso tempo.”

Il corpo è come una moto. Deve essere trattato bene e “lucidato” con cura per mantenerlo in forma e funzionante.

Quindi, se desideri dimagrire in modo efficace e coinvolgente, o andar veloce in pista e fuoristrada, scrivimi ora per ricevere una consulenza gratuita.

Matteo Cantella

LAUREATO IN EDUCAZIONE MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA - ESPERTO IN DIMAGRIMENTO E ALLENAMENTO FUNZIONALE
+41 (0) 76.562.61.32 / +41 916.824.888